Chi Siamo

Una confezione di Pasta Astorino racconta e racchiude la territorialità, la tipicità, la tradizione contadina, i sapori di un tempo ossia un pezzo di Calabria e di italianità

La Astorino Pasta nasce nel 2002 con lo scopo di produrre pasta unendo tradizione e innovazione. Nel corso degli anni si è specializzata nella realizzazione di prodotti tipici regionali quali: maccheroni al ferretto corti e lunghi, cavatelli, strozzapreti, trofie ed orecchiette. Fiore all’occhiello della ditta sono i formati di pasta calabresi come cavatelli e maccheroni.

Oggi Astorino Pasta è presente in Calabria e nelle migliori gastronomie specializzate in Italia oltre che all’estero con piccole quote di mercato in Germania, Inghilterra, Francia, Lussemburgo, Svizzera e Stati Uniti.

MISSION AZIENDALE


Sin dall’inizio la filosofia aziendale ha portato la Astorino Pasta a perseguire finalità produttive di Qualità: selezionando le migliori materie prime reperibili sul mercato, applicando alle produzioni tecnologie all’avanguardia che permettessero di ottenere prodotti dalle caratteristiche visive, intrinseche ed organolettiche superiori, nel pieno rispetto delle caratteristiche di tradizionalità racchiuse nei vari formati Regionali.

L’azienda, forte del pensiero di sviluppare una politica produttiva ecosostenibile, nel 2012 ha realizzato un impianto fotovoltaico cogenerativo a basso impatto ambientale, che insieme ai diversi pannelli termico-solari le ha permesso di ridurre sensibilmente le emissioni di CO2 nell’ambiente.

DA CIRCA CINQUE ANNI LA ASTORINO PASTA PORTA AVANTI IL PROGETTO AZIENDALE DI FILIERA CORTA, CHE L’HA VISTA IMPEGNATA INSIEME AD ALCUNI COLTIVATORI, NELLA RISCOPERTA E REINTRODUZIONE SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI CROTONE, DI GRANI DURI ANTICHI E IN PARTICOLAR MODO CON IL GRANO DURO SENATORE CAPPELLI

MATERIE PRIME


Sempre in un’ottica di sviluppo aziendale, che tenesse conto di una politica di sviluppo ecosostenibile, la Astorino Pasta si è posta, sin dal’inizio, l’obiettivo di apportare alla produzione elementi distintivi, che facessero riferimento al recupero di vecchie varietà di frumento coltivati in passato sul territorio, con l’intento di ottenere semole per la pastificazione e la panificazione.

Partendo da questa idea e contestualizzandola in un’ottica di Biodiversità, che prevedesse un maggior rispetto dell’ambiente, la Astorino Pasta l’ha inserita in un progetto di Filiera Corta, con l’obiettivo di ottenere prodotti a chilometri zero aventi requisiti nutrizionali ed organolettici superiori alle produzioni convenzionali.